Audi Iuppiter

Couverture
Giuffrè Editore, 2011 - 274 pages
0 Avis
Roma, nella conquista egemonica del mondo mediterraneo (VI-I secolo a.C.), costruì rapporti di pace e di guerra con una moltitudine di popoli. Chi furono gli artefici di tali relazioni? Di quali strumenti giuridici e diplomatici si avvalsero? La scienza del diritto Rinascimentale individuò tali soggetti nei sacerdoti dell'antichissimo Collegio dei feziali, senza riuscire però a determinarne la natura: giuristi e/o ambasciatori? Con la presente ricerca si avanza una soluzione, interrogando le testimonianze di quel passato sull'intreccio del potere politico con il diritto e la diplomazia.
  

Avis des internautes - Rédiger un commentaire

Aucun commentaire n'a été trouvé aux emplacements habituels.

Livres sur des sujets connexes

Table des matières

INTRODUZIONE
1
CAPITOLO PRIMO LA DOTTRINA
9
CAPITOLO SECONDO LE FORME DELLO IUS FETIALE
37
DIRITTO E DIPLOMAZIA
133
CAPITOLO QUARTO LATTIVITÀ GIURISPRUDENZIALE DEI FEZIALI
185
FUNZIONE E COMPETENZE
215
Indice degli autori
263
Indice delle fonti
267

Expressions et termes fréquents

Informations bibliographiques