Vocabolario domestico napolitano-italiano

Couverture
Dalla tip. di N. Pasca, 1841 - 144 pages
0 Avis
Les avis ne sont pas validés, mais Google recherche et supprime les faux contenus lorsqu'ils sont identifiés
 

Avis des internautes - Rédiger un commentaire

Aucun commentaire n'a été trouvé aux emplacements habituels.

Pages sélectionnées

Autres éditions - Tout afficher

Expressions et termes fréquents

Fréquemment cités

Page 27 - Ongheria, Francia e Spagna; a me piace abitar la mia contrada. Visto ho Toscana, Lombardia, Romagna, quel monte che divide e quel che serra Italia, e un mare e l'altro che la bagna.
Page 61 - Maciulla, strumento di due legni, l'uno de' quali ha un canale, nel quale entra l'altro, e con esso si dirompe il lino, o la canapa , per nettarla dalla materia legnosa...
Page 105 - Vaso di rame o simile in forma di padella, con coperchio traforato, dentro al quale si mette fuoco , e con esso si scalda il letto.
Page 50 - Pigliar 1' anguilla. Scappare per un poco dal lavoro. ( mb ) ( Crusc. alla V. ANGUILLA ) GABBÈR = Gabbare, Ingannare. GÀBBIA = Gabbia. Strumento, ordigno o arnese di varie fogge, per uso di rinchiudere uccelli vivi, composto di regoletti di legno, detti Staggi, e di vimini o fili di ferro, detti Gretole. ALRÌIN = Beccatójo, Cassétta ( Redi ) RACCHÉTT = Grétole. Vìmini o fili di ferro di che è composta la gal/Ina. CAVÌCC DA POZÈRSGH INZÌMM j
Page 95 - Materia acida che si ricava dalle piante e dagli animali con cui si fa cagliare il latte. Il caglio degli animali, quando è preparato e salato , si chiama Presame. Caglio. Caggiàda , Giuncata sf Latte rappreso , che senza insalare , si pone tra i giimchi o tra le foglie di felci o d' altro , dalle quali viene anche detta Felciata.
Page 133 - S'adunano più fanciulli, ed uno si mette a sedere sopra una seggiola, ed un altro se gli pone inginocchioni avanti , e posa il suo capo in grembo a quel che siede, il quale gli chiude gli occhi...
Page 129 - Bastone corto e piegato in arco, che serve per istringere e serrar bene le funi, colle quali si legano le some o cose simili.
Page 34 - Chi più n' ha, più ne metta, E conti tutti i dispetti e le doglie ; Che la maggior di tutte è l'aver moglie.
Page 132 - Sorta di vaso , per lo più di legno , largo di corpo , e più ancora di bocca , fatto in tondo di doghe con due di esse sporgenti in fuori dai lati e forate , nelle quali infilzasi a traverso una stanga per alzarlo e trasportarlo : al quale trasporto bisogna esser due . Màstica . Voce uscita d* uso . Mastice . Maiticacchidre . Denticchiare, masticare a stento.
Page 43 - Qualunque legno segato per lo lungo dell'albero, di grossezza di tre dita al più , che di maggior grossezza si chiamò pancone.

Informations bibliographiques