Images de page
PDF
ePub

apparito agli angeli, è stato predicato a' Gentili, è stato creduto nel mondo, è stato elevato in gloria.

CAPO 4.

OR

R lo Spirito dice espressamente, che negli ultimi tempi alcuni apostateranno dalla fede, attendendo a spiriti seduttori, ed a dottrine diaboliche;

2 D' uomini che proporranno cose false per ipocrisia, cauterizzati nella propria coscienza ;

3 Che vieteranno il maritarsi, e comanderanno d' astenersi da' cibi, che Iddio ha creati, acciocchè i fedeli, e quelli che han conosciuta la verità, gli usino con rendimento di grazie.

4 Conciossiachè ogni creatura di Dio sia buona, e niuna sia da reprovare, essendo usata con rendimento di grazie ;

5 Perciocchè ella è santificata per la parola di Dio, e per l' orazione. 6 Rappresentando queste cose a' fratelli, tu sarai buon ministro di Gesù Cristo, nudrito nelle parole della fede, e della buona dottrina, la qual tu hai ben compresa.

7 Ma schifa le favole profane, e da vecchie; ed esercitati alla pietà.

8 Perciocchè l' esercizio corporale è utile a poca cosa; ma la pietà è utile ad ogni cosa, avendo la promessa della vita presente, e della futura.

9 Certa è questa parola, e degna d'essere accettata per ogni maniera.

10 Conciossiachè per questo travagliamo, e siamo vituperati; perciocchè abbiamo sperato nell' Iddio vivente, il quale è Salvator di tutti gli uomini, principalmente de' fedeli.

11 Annunzia queste cose, ed insegnale.

12 Niuno sprezzi la tua giovanezza; ma sii esempio de' fedeli, in parola, in conversazione, in carità, in ispirito, in fede, in castità.

[blocks in formation]

13 Attendi alla lettura, all' esortazione, alla dottrina, finchè io venga.

14 Non trascurare il dono che è in te, il quale ti è stato dato per profezia, con l'imposizion delle mani del collegio degli anziani. 15 Medita queste cose, e vaca ad esse; acciocchè il tuo avanzamento sia manifesto fra tutti.

16 Attendi a te stesso, ed alla dottrina; persevera in queste cose; perciocchè, facendo questo, salverai te stesso, e coloro che t'ascoltano.

CAPO 5.

ON isgridar l'uomo attempato, ma esortalo come padre, i giovani come fratelli,

NON

2 Le donne attempate come madri, le giovani come sorelle, in ogni castità.

3 Onora le vedove, che son veramente vedove.

4 Ma, se alcuna vedova ha de' figliuoli, o de' nepoti, imparino essi imprima d' usar pietà inverso que' di casa loro, e rendere il cambio a' loro antenati; perciocchè quest' è buono, ed accettevole nel cospetto di Dio.

5 Or quella ch'è veramente vedova, e lasciata sola, spera in Dio, e persevera in preghiere ed orazioni, notte e giorno;

6 Ma la voluttuosa, vivendo, è morta.

7 Anche queste cose annunzia, acciocchè sieno irreprensibili.

8 Che se alcuno non provvede a' suoi, e principalmente a que' di casa sua, egli ha rinnegata la fede, ed è peggiore che un infedele.

9 Sia la vedova assunta nel numero delle vedove, non di minore età che di sessant' anni, la qual sia stata moglie d' un sol marito;

10 Che abbia testimonianza d' opere buone; se ha nudriti i suoi figliuoli, se ha albergati i forestieri, se ha lavati i piedi de' santi, se ha sovvenuti gli afflitti, se del continuo è ita dietro ad ogni buona

opera.

11 Ma rifiuta le vedove più gio

[blocks in formation]

vani; perciocchè, dopo che han| fuse: for when they have begun lussuriato contro a Cristo, voglio- to wax wanton against Christ, no maritarsi ; they will marry;

12 Avendo condannazione, perciocchè han rotta la prima fede; 13 Ed anche, essendo, oltre a ciò, oziose, imparano ad andare attorno per le case; e non sol sono oziose, ma anche cianciatrici, e curiose, parlando di cose che non si convengono.

12 Having damnation, because they have cast off their first faith. 13 And withal they learn to be idle, wandering about from house to house; and not only idle, but tattlers also and busy bodies, speaking things which they ought not.

14 Io voglio adunque che le giovani vedove si maritino, faccian figliuoli, sieno madri di famiglia, non dieno all' avversario alcuna occasione di maldicenza.

15 Conciossiachè già alcune si sieno sviate dietro a Satana.

16 Se alcun uomo, o donna fedele ha delle vedove, sovvenga loro, e non sia la chiesa gravata, acciocchè possa bastare a sovvenir quelle che son veramente vedove.

17 Gli anziani, che fan bene l' ufficio della presidenza, sien reputati degni di doppio onore; principalmente quelli che faticano nella parola, e nella dottrina.

18 Perciocchè la scrittura dice: Non metter la museruola in bocca al bue che trebbia; e: L'operaio è degno del suo premio.

19 Non ricevere accusa contro all'anziano, se non in su due, o tre testimoni.

20 Riprendi, nel cospetto di tutti, quelli che peccano; acciocchè gli altri ancora abbian timore.

21 Io ti scongiuro davanti a Dio, e il Signor Gesù Cristo, e gli angeli eletti, che tu osservi queste cose senza pregiudicio, non facendo nulla per parzialità.

22 Non imporre tosto le mani ad alcuno, e non partecipare i peccati altrui; conserva te stesso puro. 23 Non usar più per l' innanzi acqua sola nel tuo ere, ma usa un poco di vino, per lo tuo stomaco, e per le frequenti tue infermità.

24 D' alcuni uomini i peccati son manifesti, andando innanzi a giudicio; ma in altri ancora seguitano appresso. 25 Le buone opere d' alcuni al[Ital. & Eng.] 17*

14 I will therefore that the younger women marry, bear children, guide the house, give none occasion to the adversary to speak reproachfully.

15 For some are already turned aside after Satan.

[blocks in formation]
[blocks in formation]

5 Vane disputazioni d' uomini corrotti della mente, e privi della verità, che stimano la pietà esser guadagno; ritratti da tali.

6 Or veramente la pietà, con contentamento d' animo, è gran guadagno.

7 Conciossiachè non abbiam portato nulla nel mondo; e chiaro è che altresì non ne possiamo portar nulla fuori;

8 Ma, avendo da nudrirci, e da coprirci, saremo di ciò contenti.

9 Ma coloro che vogliono arricchire caggiono in tentazione, ed in laccio, ed in molte concupiscenze insensate, e nocive, le quali affondano gli uomini in distruzione, e perdizione.

10 Perciocchè la radice di tutti i mali è l'avarizia; alla quale alcuni datisi, si sono smarriti dalla fede, e si son fitti in molte doglie.

11 Ma tu, o uomo di Dio! fuggi queste cose: e procaccia giustizia, pietà, fede, carità, sofferenza, mansuetudine.

[blocks in formation]

12 Combatti il buon combattimento della fede, apprendi la vita eterna, alla quale sei stato chiamato, e ne hai fatta la buona confessione davanti a molti testimoni. 13 Io t' ingiungo nel cospetto di Dio, il qual vivifica tutte le cose; e di Cristo Gesù, che testimoniò davanti a Ponzio Pilato la buona confessione;

14 Che tu osservi questo comandamento, essendo immacolato, ed irreprensibile, fino all' apparizione del Signor nostro Gesù Cristo;

15 La quale a' suoi tempi mostrerà il beato, e solo Principe, il Re dei re, e il Signor de' signori;

16 Il qual solo ha immortalità ed abita una luce inaccessibile; il quale niun uomo ha veduto, nè può vederlo; al quale sia onore, ed imperio eterno. Amen.

17 Dinunzia a' ricchi nel presente secolo, che non sieno d' animo altiero, che non pongano la loro speranza nell' incertitudine delle ricchezze; ma nell' Iddio vivente, il qual ci porge doviziosamente ogni cosa, per goderne;

18 Che faccian del bene, che sien ricchi in buone opere, pronti a distribuire, comunichevoli;

19 Facendosi un tesoro d' un buon fondamento per l'avvenire, acciocchè apprendan la vita eterna.

20 O Timoteo, guarda il deposito, schifando le profane vanità di parole, e le contradizioni della falsamente nominata scienza;

21 Della quale alcuni facendo professione, si sono sviati della fede. La grazia sia teco. Amen. La prima a Timoteo fu scritta da Laodice che è la principal città della Frigia Pacatiana.

[blocks in formation]
« PrécédentContinuer »