Proverbi lombardi: raccolti ed illustrati dal professore Samarani Bonifacio

Couverture
Tipografia Guglielmini, 1858 - 464 pages
 

Avis des internautes - Rédiger un commentaire

Aucun commentaire n'a été trouvé aux emplacements habituels.

Autres éditions - Tout afficher

Expressions et termes fréquents

Fréquemment cités

Page 192 - Le donne son sante in chiesa, angeli in istrada, diavole in casa, civette alla finestra, e gazze alla porta. Le femmine calano come la cassa de
Page 189 - ... d' un punto , campa di mille — e Chi ne scampa una , ne scampa cento — e Chi fece un, fece mille — e Chi fa il buon mese, fa il buon anno. E al contrario : Quando scappa un punto, ne scappan cento — e Preso per uno, preso per mille. E proverbialmente: Per un punto Martin perse la cappa. A volte si va in rovina per una cosa di nulla. Gli spropositi sono come le spese: tutti si riguardano dalle grandi, e nessuno dalle piccole. Martino, fu abate d' un monastero, e per un punto perse la cappa...
Page 108 - Con traditori nè pace ne tregua. Dove manca l' inganno, ivi finisce il danno. Dove non basta la pelle del leone , bisogna attaccarvi quella della volpe. È meglio prendere che esser presi. Furbo, vuol dir minchione. Il consiglio del traditore è come la semplicità della volpe. Il Diavolo dove non può mettere il capo vi mette la coda. Il Diavolo è sottile , e fila grosso. Il mal del traditore ne va col pelo. Il mondo è di chi lo sa canzonare. I...
Page 290 - E quel, che più ti graverà le spalle, Sarà la compagnia malvagia e scempia, Con la qual tu cadrai in questa valle : Che tutta ingrata, tutta matta ed empia Si farà contra te : ma poco appresso Ella, non tu, n
Page 101 - In un ritrovo di persone sempre l' occhio si ferma sul nostro amico, in una festa da ballo e al teatro sopra la donna amata, e cosi via via ci fermiamo a guardare sempre l' oggetto del nostro amore. B. Pa e formai, ma con te, che't se i me guai. È detto d' innamorato che preferisce stentare in ogni maniera , purché 'riesca a sposare chi conosce i suoi guai, che ama.
Page 201 - Chi male una volta si marita, se ne sente per tutta la vita. Chi piglia moglie per denari, spesso sposa liti e guai. Chi si marita in fretta, stenta adagio — e Chi si marita male, sempre stenta. Chi si marita non sarà sterile di pensieri. Chi si marita, si pone in cammino per far penitenza.
Page 175 - Quand la m .... la monta in scagn , O che la spuzza o che la fa dagn. — « M. Quand el vilan l' è sora el fich , No '1 conoss pii né parent né amis.
Page 291 - ... che all'altrui mensa tordo, starna o porco selvaggio; e così sotto una vii coltre, come di seta o d'oro, ben mi corco. E più mi piace di posar le poltre membra, che di vantarle che alii Sciti 50 sien state, agli Indi, a li Etiopi, et oltre.
Page 136 - I granchi vogliono mordere le balene. Si dice quando un piccolo e di poca forza si vuoi mettere a contrastare con un grande e gagliardo ; quando il debole se la piglia col potente.
Page 257 - Da giudice che pende giustizia invan s' attende. Di tre cose il diavolo si fa insalata, di lingua d' avvocati, di dita di notaj, e la terza è riservata. È meglio esser martire che confessore. Meglio, per coloro che sono in forza della giustizia 'patire i tormenti, che confessare i delitti commessi.

Informations bibliographiques