Dizionario genovese-italiano

Couverture
Giovanni Ferrando, 1851 - 554 pages
0 Avis
Les avis ne sont pas validés, mais Google recherche et supprime les faux contenus lorsqu'ils sont identifiés
 

Avis des internautes - Rédiger un commentaire

Aucun commentaire n'a été trouvé aux emplacements habituels.

Pages sélectionnées

Autres éditions - Tout afficher

Expressions et termes fréquents

Fréquemment cités

Page 187 - Paletto, strumento di ferro che si mette agli usci per lo stesso servigio del chiavistello , ma di forma schiacciata a guisa di regolo.
Page 496 - Legnetto diviso per lo lungo in due parti sulle quali a riscontro si fanno certe tacche o segni piccoli per memoria e riprova di coloro che danno e tolgono roba a credenza.
Page 538 - Strumento meccanico, ed è un cilindro circondato nella sua superficie da una spirale, il quale, movendosi intorno al suo asse, entra nella cavità parimente cilindrica d'un altro solido...
Page 277 - Specie di mantellina di seta per donne, la quale ouopre le spalle e la vita e le cui falde passano sulla piegatura delle braccia e riunite pendono allargate sul davanti fin verso le ginocchia.
Page 549 - Uno si mette col capo in grembo a un altro, che gli tura gli occhi: ed un altro o più si nascondono, e nascosti danno cenno, e colui che aveva gli occhi serrati si rizza e va cercando di coloro che sono nascosti, e trovandone uno, basta per liberarsi da tornare in grembo a colui, dove mette quello...
Page 507 - Calcate: certi regoli appiccati con funicelle a' licci del pettine, per cui passa la tela , in su i quali il tessitore tiene i piedi, ed ora ahLassando l'uno ed alzando l' altro, apre e serra le fila della tela e formane il panno.
Page 117 - Luogo dove si semina, e dove nascono le piante che si debbono trapiantare.
Page 75 - Frullone, strumento di legname , a guisa di cassone, dove per mezzo di un bnrattello di stamigna,, o di velo, scosso dal girar di una ruota , si cerne la crusca dalla farina OH AIIIII. \, ordigno composto di una stanga e d...
Page 527 - Becco in fondo, che s' introduce nella bottiglia o tìasco per versarvi il liquore. Pedù Procaccio. Colui che porta le lettere, pacchi e simili da un luogo all'altro, viaggiando a giornate — Pedone , dicesi di chiunque fa viaggio a piedi. Pedù VSM, Pedùl Ceppo, liase e piede di un albero.
Page 270 - Guanti a mezze dita, quelli le cui dita, aperte in cima, non vestono se non la metà inferiore delle dita della mano, le quali così si hanno libere per iscrivere, e per altri esercizj e lavori.

Informations bibliographiques