Breve rapporto del tribunale della ss. Enquisizione di Sicilia, del tempo di sua instituzione, e notizia delle grazie, favori, e privilegi, che'Monarchi le han conceduti: Colla memoria delle persone, ristretta in Catalogo, che sotto la carica d'Inquisidori, si Generali, che Provinciali : e dell'anno che ressero questo s. Tribunale sino al presente 1744 ; Con alcune notizie al medesimo toccanti

Copertina anteriore
Epiro, 1744 - 215 pagine
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

Il Vescovo Giacomo Bonanno Gran Inquisitore di Sicilia era della Famiglia Bonanno che da Siracusa si era diramata a fine 1500 con Giovanni Battista Bonanno Barone di Friddani di Canicatti e Ravanusa etc con il Ramo di Duca di Montalbano e poi Principe di Riccafiorita e Cattolica e quello di Principe di Linguaglossa Barone del Maeggio e della Delia. Ora l'unico Ramo Vivente in Roma e Siracusa. Stemma Corona di Principe motto della Famiglia Bonanno: Neque sol per diem neque luna per noctem.
Grazie P.pe don Giuseppe Bonanno di Linguaglossa Cavaliere Gran Croce di Onore e Devozione del Sovrano Militare Ordine do Malta, Ambasciatore dell'Ordine , Cavaliere dell'insigne Ordine di San Gennaro.
 

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche